Connettiti con noi

Life style

Bonus tende da sole: come richiedere le detrazioni

Pubblicato

il

Tende da sole bonus

Oltre il Bonus Zanzariere, ecco che arriva il bonus tende da sole. Le spese fatte l’anno scorso per le schermature solari, tende da sole, veneziane, etc, possono essere rimborsate. Bisogna solo fornire tutti i documenti richiesti e rispettare alcune piccole condizioni, vediamo quali. 

Leggi anche: Bonus animali domestici 2022: importi, requisiti, come si richiede

Bonus tende 2022

Chiunque abbia comprato le “schermature solari” nel 2021, ha la possibilità di detrarre la spesa. Questo tipo di intervento, come il bonus zanzariere, rientra nel cosiddetto ecobonus. Non sarebbe altro che l’agevolazione pensata per la riqualificazione energetica. Tra le spese che possono essere detratte, non sono incluse solo quelle destinate alla fornitura o alla posa in opera. Ma anche gli interventi per:

  • l’eventuale smontaggio
  • la fornitura e messa in opera di meccanismi automatici di regolazione 
  • prestazioni professionali 
  • opere provvisionali e accessorie

L’Agenzia nazionale efficienza energetica (Enea), spiega che per ricevere il bonus è importante che le tende da sole siano “su un edificio esistente“, quindi “accatastato o con richiesta di accatastamento in corso”. Necessario anche che l’intervento può essere fatto solo ed esclusivamente se il pagamento è stato eseguito tramite un bonifico bancario o postale. 

Leggi anche: Pass Rosa, la novità nei parcheggi per mamme e donne in gravidanza: cos’è e come funziona

I dettagli per le schermature 

Bisogna ricordare che le stesse schermature solari hanno delle condizioni:

  • devono essere applicate in modo solidale con un involucro edilizio
  • non possono essere liberamente smontabili dall’utente 
  • devono avere la protezione di una superficie vetrata 
  • installate all’interno o all’esterno della superficie 
  • sono ammessi solo orientamenti da est a ovest per sud
  • “possedere un valore del fattore di trasmissione solare totale accoppiato al tipo di vetro della superficie vetrata protetta inferiore o uguale a 0,35″

Come si può ricevere il bonus

La persona che vuole ricevere l’agevolazione deve fornire le ricevute dei bonifici e le fatture relative alle spese sostenute. Inoltre, deve avere le schede tecniche dei componenti e la marcature CE con le dichiarazioni di prestazione (DoP). Necessaria è la “scheda descrittiva dell’intervento”, che serve per comprendere quale tipo di lavoro è stato fatto e deve essere inoltrata all’Enea entro 90 giorni dopo la fine dei lavori. 

Leggi anche: Cambio di residenza online, da oggi si può fare: ecco tutti i dettagli

 

 

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy