Connettiti con noi

Ultime Notizie Economia

Bonus Spesa e Bollette per chi ha ISEE basso: ecco come richiederli

Pubblicato

il

SismaBonus 2022 ecco come funziona

Continuano i Bonus anche per il 2022. Dopo il Superbonus, Bonus Vista, Bonus Zanzariere e tanti altri, ecco che arriva il Bonus Spesa e Bollette. L’obiettivo è quello di poter aiutare le famiglie che hanno dei problemi a causa del rincaro delle bollette e l’aumento dei prezzi al consumo. Il Governo ha messo a disposizione una lista di contributi richiedibili. Ecco come richiederli e tutti i requisiti. 

Il Bonus sociale

Il periodo nel quale siamo costretti a vivere non è sicuramente dei migliori. Tra un’epidemia, che ancora non è finita, e la guerra tra Russia e Ucraina, c’è stato un cambiamento economico non indifferente. Questo inevitabilmente ha portato a un rincaro dei prezzi che tutti stanno accusando. In particolar modo, per chi ha l’ISEE inferiore a 10.000 il Governo ha messo a disposizione il Bonus sociale

Le agevolazioni concesse sono stabilite dal valore dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente, un parametro che fornisce una panoramica completa della situazione economica di una famiglia. 

Leggi anche: Bonus Gravidanza 2022: requisiti, importi, agevolazioni e come richiederlo

Le bollette

Come dichiarato precedentemente, uno dei motivi per il rincaro dei prezzi è il conflitto Russia e Ucraina. Se si pensa a ciò che è successo con la benzina, il diesel e le bollette si può facilmente capire quanto la questione sia sempre più importante. Le bollette di luce e gas sono aumentate inverosimilmente costringendo i cittadini a rimisurare completamente le abitudini quotidiane. 

Naturalmente chi ne risente maggiormente sono tutte quelle persone che non hanno situazioni economiche “rosee”. Da qui l’intenzione del Governo di stabilire determinati bonus sociali che possano presentarsi come “sconti in bolletta”. 

Tutte le novità 

Rispetto gli anni scorsi, quest’anno si possono ottenere gli sconti in automatico senza bisogno di presentare alcuna domanda. Importante però, consegnare la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) dell’anno attuale, e la certificazione ISEE (indispensabile). Tra i Bonus previsti con l’ISEE inferiore a 10.000 c’è anche la Carta Acquisti. Si tratta di una tessere elettronica, “caricata” bimestralmente dallo Stato, per determinati pagamenti (medicine, bollette, alimenti, etc).

Oltre l’Assegno Unico per i figli, è previsto anche il Bonus asilo nido. Rivolto a chi ha figli a carico più piccoli di tre anni che frequentano l’asilo nido (pubblico o privato). 

Leggi anche: Busta paga 2022, novità con Riforma Irpef e Assegno Unico: cosa cambia

 

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy