Connettiti con noi

Cronaca di Roma

Decreto milleproroghe 2023, cosa c’è nel testo: dalla ricette mediche digitali all’Imu, tutte le novità

Pubblicato

il

Decreto milleproroghe 2023

Il Consiglio dei Ministri ha appena approvato il decreto Milleproroghe per il 2023 e tocca moltissimi ambiti: da quello economico a quello finanziario passando per il comparto medico e non solo. Si tratta di un provvedimento molto atteso: vediamo cosa contiene e quali sono le novità contenute nel testo varato dal Governo.

Le novità del decreto Milleproroghe 2023

Il decreto Milleproroghe è un provvedimento che viene approvato ogni anno intorno al mese di dicembre e consente di posticipare alcune scadenze, ad esempio l’entrata in vigore di disposizioni normative oppure proroga l’efficacia di leggi in fase di scadenza. 

Le ricette mediche digitali

Uno dei punti più importanti del decreto di quest’anno riguarda proprio il rinnovo di un provvedimento entrato in vigore durante la pandemia da Covid. Infatti, è stata prorogata di un altro anno la possibilità di ricevere le ricette mediche in formato elettronico via email oppure tramite sms. Ecco una buona notizia: per un altro anno non ci saranno lunghe file da fare dal medico di base soltanto per ritirare una ricetta. Slitta di un anno anche la fatturazione elettronica in ambito sanitario con una proroga fino a dicembre 2023.

Ricetta elettronica via sms ed email, c’è la proroga: come funziona

Imu, Iva: cosa cambia?

Ci sono alcune novità anche in ambito economico, ecco cosa dice il decreto: “All’ammontare globale dei corrispettivi delle operazioni imponibili e alle relative imposte attraverso strumenti tecnologici che garantiscono l’inalterabilità e la sicurezza dei dati, compresi i POS” vi è l’obbligo di inviare quotidianamente i dati delle operazioni effettuale. La data per la dichiarazione dell’Iva è stata prorogata al primo gennaio 2024. La dichiarazione dell’Imu subisce una proroga di sei mesi, la scadenza sarà il 30 giugno 2023. Per completare la dichiarazione precompilata del reddito, slitta di un anno la scadenza per la trasmissione elettronica dei dati dalla tessera sanitaria.

Scandalo Padre Rupnik al Vaticano, le suore: ‘Voleva rapporti sessuali a 3’

Altre novità per la ristorazione

Uno dei settori più colpiti dalla pandemia da Covid è quello della ristorazione e anche il decreto Milleproroghe non sembra essere d’aiuto ai ristoratori. Slitta al 30 giugno 2023 la possibilità di mettere dei tavolini in strada, fuori dal locale senza autorizzazione concessa in precedenza.

Cosa cambia per le graduatorie dei docenti

Uno degli ultimi aspetti più importanti del nuovo decreto riguarda l’assegnazione degli incarichi di docenza: vengono prorogati per il bienni 2023-2024 le graduatorie nazionali per gli incarichi a tempo determinato e indeterminato del comparto AFAM.

“Emendamento far west”: si potrà sparare anche nelle oasi e nei parchi (ma anche in città)

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com