Connettiti con noi

Cronaca

God Save The Queen, dopo la morte della Regina Elisabetta cambia l’inno: ecco come

Pubblicato

il

Regina Elisabetta

Un titolo e un brano conosciuti in tutto il mondo. Viene considerato da molti addirittura l’inno nazionale più famoso del pianeta, e certamente è uno dei più antichi. Parliamo di God Save the Queen che, dopo la morte della regina Elisabetta e la salita sul trono di Carlo, si trasformerà in God Save the King.

Cambio di ”genere” secondo la tradizione

Come da tradizione, dunque, a seguito della drammatica scomparsa della Queen Elizabeth, il testo cambia: si trasforma il titolo, ovviamente, ma anche tutti i pronomi all’interno, che quindi da adesso diventeranno tutti al maschile. Da «send her victorious» a «send him victorious», quindi, per fare un esempio su tutti.

Leggi anche: Regina Elisabetta, anche l’orsetto Paddington la saluta: ‘Thank you’

Dopo settant’anni al femminile

Per ben settant’anni, fino a ieri, Dio Salvi la Regina ha tradizionalmente accompagnato tutte le occasioni ufficiali insieme alla bandiera della Gran Bretagna: comunicazioni istituzionali, grandi eventi, ricorrenze etc. 

L’ultima volta che è stato suonato God Save the King, era il 1951. In quella occasione, stando ai report nazionali, si trattava di un incontro amichevole di calcio tra Inghilterra e Austria, organizzato a Londra nel mese di novembre.

L’ultima volta con il Re

In quel tempo, sul trono sedeva Giorgio VI, che morì poi solamente tre mesi dopo. Nei prossimi giorni, in occasione della proclamazione pubblica del nuovo monarca al maschile, il celebre inno – che ricordiamo venne scritto tra il 1736 e il 1740, ed entrato in uso nel settembre del 1744 senza alcuna legge parlamentare – tornerà anch’esso al maschile: Dio Salvi il Re. 

Una versione alternata che, in considerazione della linea diretta di successione con William e George, sembra destinata a non subire variazioni per i molti anni a venire. 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy