Connettiti con noi

Cronaca

Incidenti mortali a Roma, anno nero: 150 vittime nel 2022

Pubblicato

il

incidente stradale

La capitale ha battuto un altro triste record: il numero di incidenti stradali e di morti a seguito di questi scontri. È un periodo nero per i morti su strada, il cui numero aumenta giorno dopo giorno. Quali sono le cause?

Incidenti stradali a Roma: i numeri della tragedia

La Repubblica ha condotto un’indagine sul numero di incidenti stradali e di morti su strada che avvengono a Roma e i numeri fanno accapponare la pelle. La città capitolina ha raggiunto un triste record e i numeri sono altissimi: il bilancio dei morti a causa di incidenti stradali nel 2022 è di 150. Di questi, ben 57 sono morti solo negli ultimi tre mesi. Sotto questo aspetto, Roma ha sempre avuto numeri alti negli ultimi anni: parliamo di 121 decessi con 11mila incidenti nel 2021 e di 104 decessi con 8mila incidenti nel 2020, nonostante le lunghe quarantene dovute alla pandemia da Covid.

Roma, raid punitivo e sequestro di due donne per il riscatto: “Quello zingaro mi ha rubato la droga”

Le cause principali

Sono molte le cause per cui i numeri degli incidenti romani sono così alti, ecco quali sono alcuni fattori: prima di tutto, dobbiamo dire che ci sono sicuramente dei problemi strutturali, come le buche e i dissesti stradali, che contribuiscono a rendere le strade meno sicure. Ci sono anche altri fattori che dipendono da chi guida: le distrazioni da smartphone, un elemento che sta rendendo le strade sempre meno sicure e poi, il principale problema: l’eccesso di velocità. Secondo l’inchiesta di Repubblica, chi guida a Roma si lascia “sfuggire” il piede sull’acceleratore. Per questo motivo, anche quelli che potrebbero essere piccoli tamponamenti, effettuati a gran velocità, diventano grandi incidenti. 

Il problema dell’alcol

Un altro grave problema, che incide sul numero di morti stradali, riguarda la guida sotto effetto di sostanze stupefacenti oppure in stato di ebbrezza. Il dato più sconcertante, forse, è proprio questo: delle persone rimaste coinvolte in grandi incidenti stradali, il 50% è risultato positivo all’alcol test. Questo è gravissimo, perché guidare in stato di ebrezza mette in pericolo non soltanto la nostra vita, ma anche quella degli altri.

Roma: “Aiutateci c’è un bimbo chiuso in auto”, la mamma era al supermercato a fare spesa

Possibili soluzioni

I dati dei sinistri romani sono sconfortanti, ma ci sono degli aspetti su cui il comune di Roma potrebbe lavorare per limitare i danni. Investire in un riassestamento stradale è una prima necessità della città. E’ anche vero, come è emerso dall’indagine, che a Roma ci sono pochi controlli e poche sanzioni per superamento die limiti di velocità, nonostante gran parte degli incidenti stradali avvenga proprio per questo motivo. Secondo quanto emerso, delle sanzioni stradali, soltanto il 4,3% deriva da sanzioni dovute al limite di velocità.  Un’educazione migliore e più controlli stradali potrebbero aiutare a diminuire il numero di incidenti nella capitale. 

Roma, cuoco si accascia a terra durante il lavoro e muore: dramma nel ristorante

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com