Connettiti con noi

Nettuno

Nettuno, dalla Poseidon al centro commerciale Santa Barbara: intervista al Commissario Straordinario Bruno Strati

Pubblicato

il

Commissario straordinario Nettuno Bruno Strati

Nettuno cerca di voltare pagina e di dire addio alle beghe politiche. Ma soprattutto di allontanare le ombre che si sono allungate dopo gli arresti per ‘Ndrangheta. Dalle intercettazioni che hanno portato ai 65 arresti, infatti, sono emersi collegamenti con le elezioni, con personaggi che cercavano di pilotare la formazione del consiglio comunale portando voti a questo o a quel candidato.

E mentre la Magistratura tenta di fare chiarezza, spulciando anche sull’eleggibilità di alcuni consiglieri eletti nonostante avessero contenziosi con il Comune, i cittadini chiedono che la macchina amministrativa vada avanti.

Della situazione attuale parliamo con il Commissario Straordinario Bruno Strati, nominato dal Prefetto dopo la sfiducia al sindaco Alessandro Coppola. Una delle prime “modifiche” fatte da Strati è stata il passaggio del dott. Benedetto Savjeva, dirigente dell’ufficio Ambiente, al posto del collega Fabrizio Bettoni, dirigente dell’Area Tecnica, Urbanistica, Assetto del Territorio, che invece si occuperà solo dei Lavori Pubblici. Sajeva dirigerà quindi entrambi i settori.

Approvazione bilancio 

«Conosco il territorio di Nettuno perché l’ho amministrato per un anno molto intenso e conosco bene la macchina amministrativa del Comune. Ciò mi è molto di aiuto in questa prima fase. Infatti per i primi interventi che sto adottando sto facendo leva sulla conoscenza dei luoghi, delle realtà, delle persone e del mondo delle associazioni. Mi sono trovato subito ad affrontare la questione delicata del bilancio. Oggi ho approvato il rendiconto del 2021, nei prossimi giorni approverò il bilancio previsionale 2022-2024 e il rendiconto 2021 della Poseidon. Sono contento di essere tornato a Nettuno e sono orgoglioso della fiducia accordatami dal Prefetto Piantedosi e dal Ministero».

Ha trovato delle criticità?

«Si, il Comune ha delle criticità soprattutto sotto il profilo della macchina amministrativa che presenta una grave carenza di personale; dobbiamo assumere assolutamente nuovi funzionari se non addirittura un dirigente che possano in un certo senso ridare slancio all’attività. Inoltre, l’emergenza Covid non è affatto terminata, oggi abbiamo molte persone a casa per Covid e l’attività indubbiamente ne risente. Un’altra criticità che richiede un intervento urgente riguarda le opere pubbliche che hanno subito rallentamenti e slittamenti su progetti importanti, alcuni dei quali li avevo lasciati tre anni fa e per i quali si erano ottenuti importanti finanziamenti, come ad esempio quello di via Genova. Ci sono anche spazi, come i giardini ex Guardia di Finanza, consegnati al Comune durante il mio primo mandato commissariale, che sono chiusi e quelli del Forte Sangallo che avevo inaugurato io. Cercheremo di recuperarli coinvolgendo le associazioni culturali e li restituiremo alla città».

Servizi sociali a Nettuno: nuove assunzioni

Come ha trovato il settore dei Servizi sociali?

«Il nostro Settore dei servizi sociali lavora insieme al settore omologo del Comune di Anzio che oggi è capofila del distretto di ambito (tre anni fa eravamo noi capofila). Purtroppo appena arrivato mi sono trovato la vicenda del questionario per le famiglie disabili. In realtà si è dato addosso al Comune di Nettuno che si era limitato solo a seguire le indicazioni regionali. Ho provveduto a sospendere la somministrazione del questionario perché ho voluto riparlare con la Regione per individuare modalità più rispettose delle famiglie che vivono le disabilità. Ho incontrato nei giorni scorsi le Associazione che si occupano di queste tematiche ed abbiamo intenzione di costituire una Consulta a livello di ambito di tutte le Associazioni che possano dare supporto alle Istituzioni locali. Ho scritto una lettera al Sindaco di Anzio per inserire questa proposta nel primo incontro che faremo come distretto. Nel bilancio 2022 che sto per approvare si prevede l’assunzione di assistenti sociali e questo è un ottimo segnale».

Poseidon, cambio al vertice

Che può dirci della Poseidon?

«Il consigliere regionale Fabio Capolei attualmente presidente della Poseidon si dimetterà una volta approvato nei prossimi giorni il rendiconto 2021. Lo ringrazio molto per il lavoro svolto. Per la designazione del prossimo Amministratore verrà indetto un apposito bando dove valuteremo il curriculum dei partecipanti. E’ necessario rivedere i rapporti tra Comune e Poseidon, attraverso una rivisitazione dei servizi affidati per garantire una più efficiente ed efficace risposta alle esigenze della città».

Qual è la situazione della Polizia locale di Nettuno?

«Confermerò il comandante Rizzo che sta facendo un ottimo lavoro. A lui, alle donne e agli uomini della Polizia locale va tutto il mio plauso. Purtroppo anche in questo settore si registra una grave carenza di personale che andrà incrementato, una volta approvato il bilancio 2022, di 8 nuove unità stagionali. Gli eventi estivi sono comunque ridimensionati e verranno autorizzate manifestazioni presentate di volta in volta».

Urbanistica e centro commerciale Santa Barbara 

In merito ai lavori pubblici e all’urbanistica che può dirci? In particolare con riferimento al Centro commerciale di Santa Barbara?

«Il Comune di Nettuno ha tantissime opere pubbliche in cantiere. Prendo come esempio la ex Divina Provvidenza che mi è rimasta nel cuore. Intervenimmo per sgomberare le associazioni culturali perché c’era bisogno di una ristrutturazione e sono in debito con loro. Trovammo i fondi per la ristrutturazione ed ora bisogna accelerare sui lavori. Abbiamo tante opere pubbliche da realizzare, come dicevo, soprattutto legate al PNRR. A tal proposito ho alleggerito il carico di lavoro al Settore dei Lavori pubblici spostando l’Urbanistica al dirigente dell’Area Ambiente; nei prossimi giorni assumeremo qualche unità tecnica a tempo determinato in attesa delle prossime assunzioni a tempo indeterminato. Mentre sul supermercato di Santa Barbara sto approfondendo la questione con il neodirettore dell’Urbanistica».

Quanto durerà il suo mandato?

«Fino alle prossime elezioni nella primavera del 2023. Va, però, tenuto conto che c’è una Commissione di accesso nominata dal Prefetto che sta lavorando. Occorre vedere gli esiti di tale lavoro e delle successive eventuali fasi. Nel caso di scioglimento per infiltrazioni criminali il Comune verrebbe sciolto ed amministrato da tre Commissari per la durata da 12 a 18 mesi, prorogabile per casi eccezionali fino a 24 mesi, così come previsto dall’ articolo 143 del Tuel».

Strati ha concesso l’affissione del manifesto della Legalità, organizzato dalla Rete No Bavaglio, sotto la sede comunale, contro ogni tipo di mafia e di illegalità e in segno di solidarietà con la stampa.

Commissario straordinario Nettuno Bruno Strati

Il Manifesto della Legalità lanciato dalla Rete #NoBavaglio ha raggiunto le prime 100 firme

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy