Connettiti con noi

Cronaca di Roma

Poliziotta uccisa dal collega, aveva un cancro e voleva chiudere la relazione: stava andando a fare la prima chemioterapia

Pubblicato

il

polizia( caso violenza domestica)

Emergono dettagli sempre più tragici dall’omicidio suicidio avvenuto ieri a Roma, nel quartiere di San Basilio. Pierpaola Romano, sostituto commissario alla Camera dei Deputati, ieri mattina, poco dopo le 11, è stata uccisa con diversi colpi di arma da fuoco. Il suo killer, il collega Massimiliano Carpineti, si è suicidato poco dopo. I due avevano avuto una relazione in passato, ma lei si era decisa a chiuderla.

Poliziotta uccisa a Roma, spari nell’androne del palazzo

La storia tra Pierpaola Romano e Massimiliano Carpineti: lei voleva lasciarlo

Massimiliano Carpineti è il collega che ha ucciso Pierpaola Romano nella mattinata di ieri 1 giugno 2023. Viveva a Cisterna di Latina e si era separato da poco. I due si erano conosciuti sul posto di lavoro e da lì era scattata la scintilla. La donna, di 13 anni più grande, si era trasferita da poco nel commissariato Sant’Ippolito, a San Lorenzo, all’Ispettorato della Camera dei Deputati. Carpineti, invece, era in servizio a Montecitorio da tempo.

I due colleghi si sono innamorati da subito e la relazione è durata anni. Nonostante questo, Pierpaola era sposata con un altro poliziotto con il quale era separata in casa, proprio la casa di via Rosario Nicolò a Torraccia, dove la donna è stata uccisa ieri. Carpineti, invece, era divorziato e continuava ad abitare a Cisterna di Latina. “Una persona pacata e a modo”, così lo ha descritto il sindaco di Cori, Mauro Primo De Lillis. Ritratto riportato anche dai colleghi, molto distante quindi da quello di killer. Qualcosa, però, nel rapporto con Pierpaola non ha funzionato. Lei era pronta a lasciarlo, ma lui non lo ha accettato. 

Omicidio suicidio a Roma, la poliziotta Pierpaola Romano uccisa da un collega: chi è l’assassino

La poliziotta aveva un tumore, stava andando a fare la chemioterapia

Pierpaola aveva deciso di prendere una pausa dalla relazione con Massimiliano e di riavvicinarsi alla sua famiglia e, in particolare, al figlio di soli 20 anni pronto a uscire dalla scuola allievi agenti di Piacenza. La poliziotta aveva scoperto di avere un tumore al seno e ieri sarebbe stato il primo giorno di chemioterapia. Si era messa in malattia sul lavoro e ieri stava uscendo di casa per affrontare la chemio. Ancora con i fogli della Asl in mano, Pierpaola si dirigeva alla macchina quando è stata freddata con diversi colpi di arma da fuoco proprio sul pianerottolo di casa.

Roma, omicidio Luca Sacchi: in arrivo la sentenza d’Appello per i 3 imputati (ilcorrieredellacitta.com)

Centri commerciali e supermercati aperti oggi a Roma? Orari aperture 2 giugno 2023

Impostazioni privacy