Connettiti con noi

Cronaca di Roma

Roma, colpito alla testa mentre rientrava a casa: il vicino lo trova in condizioni gravissime

Pubblicato

il

Finto inci

Roma. Un’aggressione violenta, durante la notte. Qualcuno deve averlo colpito con una certa irruenza alla testa, provocandogli una brutta ferita. Al momento non ci sarebbero testimoni dell’accaduto. Nessuno ha visto niente o sentito qualcosa. Del resto il fatto è avvenuto di notte, lunedì scorso, non un giorno particolarmente trafficato nella Capitale.

Poi, il tragico ritrovamento: un vicino di casa lo ha trovato nel suo appartamento, riverso a terra in stato di semi-incoscienza e con la testa sanguinante. Ora, l’uomo lotta tra la vita e la morte in ospedale, al Policlinico Umberto I.

La violenta aggressione di notte a Roma

L’aggressione è avvenuta tra la serata di lunedì 5 e le prime ore di martedì 6 settembre, in via di Porta Maggiore. Le condizioni restano gravi al momento, la prognosi è strettamente riservata. Le cause dell’aggressione ancora non si conoscono.

Tra le ipotesi, certamente quella della rapina improvvisa di notte – chi frequenta il quartiere sa bene quanto possa diventare poco raccomandabile di notte passeggiare da quelle parti. Un’altra possibili, infine, sarebbe quella della discussione sfociata nell’aggressione.

Leggi anche: Terribile aggressione a Ostia: 25enne accoltellato al petto con un cacciavite

L’apprensione della sorella e la chiamata al vicino di casa

Ad ogni modo, la vittima è un uomo di 78 anni, colpito violentemente alla testa e alle orecchie. A ritrovarlo è stato il suo vicino di casa, in condizioni gravi e con la testa sanguinante.

Pare infatti che il 78enne, proprio nella serata di lunedì scorso, avesse chiamato la sorella per informarla dell’aggressione avvenuta in strada. Poi la stessa, non avendo avuto più notizie, il giorno dopo ha chiamato il suo vicino di casa – il quale aveva le chiavi dell’appartamento in quanto incaricato di effettuare alcuni lavori domestici – che si è subito precipitato sul posto.

Trovato in casa con evidenti ferite

Una volta qui, entrando in casa, ha fatto la drammatica scoperta: l’uomo riverso a terra, con ferite evidenti al capo e all’orecchio, in stato di semi-incoscienza. Subito dopo la chiamata al 118 e alle autorità competenti.

Le indagini

Ora saranno gli investigatori, attraverso i rilievi, a dover ricostruire la faccenda e capire il movente dell’aggressione. Poco prima di essere aggredita, la vittima aveva cenato in un ristorante del posto: il primo passo è capire il tragitto fatto per rientrare a casa e il luogo esatto dell’aggressione.

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy