Connettiti con noi

Cronaca di Roma

Tentato omicidio a Roma, 64enne pestata di botte dai familiari: è gravissima

Pubblicato

il

Polizia ambulanza

Pretendevano da lei 3.000 euro, dovevano riscuotere quello che per loro era un ‘debito’. E così si sono presentati a casa della donna, una cinese di 64 anni, all’Alberone. E l’hanno picchiata brutalmente. Protagonisti di questa terribile vicenda, oltre alla vittima, il consuocero di 70 anni e il genero di lei, di 42 anni: sono loro che l’hanno minacciata, poi l’hanno pestata di botte e aggredita con un oggetto contundente in testa. 

Ardea, far west in strada: litiga con un automobilista e gli punta una pistola in faccia

Aggressione familiare all’Alberone 

Ad allertare le forze dell’ordine i vicini di casa della donna. A richiamare l’attenzione quelle urla disperate. Sul posto ieri pomeriggio, intorno alle 14, sono intervenuti gli agenti di Polizia, che hanno fatto irruzione in quella casa. Che si era trasformata in un appartamento dell’orrore per la donna, che stava vivendo un incubo. 

«State zitti o vi accoltello»: figlio prima minaccia i genitori, poi si scaglia contro i militari

Arrestati per tentato omicidio 

I due aggressori, il genero e il consuocero della vittima, sono stati arrestati e dovranno rispondere di tentato omicidio. La donna, invece, è stata trasportata d’urgenza in ospedale, al San Giovanni, dove è in condizioni critiche. I medici stanno facendo di tutto per salvarle la vita. Lei che si ‘fidava’ di quelle persone e che, invece, è stata aggredita proprio da loro. Per un debito di 3.000 euro. 

Prostitute uccise a Roma: fermato il presunto killer

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy